30 Giugno 2010
Lombardia – Rottura sul prezzo del latte, le reazioni: “Ci hanno proposto condizioni inaccettabili”

“Ci hanno proposto condizioni inaccettabili soprattutto dopo che in questi mesi gli industriali stanno rimpolpando i loro bilanci sulle spalle di noi allevatori e dei consumatori visto che le quotazioni del grana, del burro e degli altri prodotti caseari hanno il vento a favore ormai da tempo, mentre il prezzo del latte è fermo da gennaio e non copre affatto i costi di produzione. Le stalle stanno lavorando in perdita e molte sono costrette a chiudere” commenta Ettore Prandini, Presidente Coldiretti Brescia, che ha partecipato questa sera, a Milano presso la sede di Unioncamere, alle trattative con le industrie per arrivare a un nuovo prezzo, concluse con una rottura.

Aggiunge Prandini: “A questo punto viene il legittimo dubbio se ci sia effettivamente la volontà di valorizzare il latte italiano o se invece il vero obiettivo sia di speculare continuando a importare prodotti dall’estero come è successo con il recente scandalo delle mozzarelle blu dalla Germania”.

Secondo Carlo Franciosi, Presidente Coldiretti Milano e Lodi “la situazione è diventata ormai insostenibile  e le industrie non possono certo pensare che la corda alla fine non si spezzi. A questo punto penseremo a tutte le iniziative da mettere in campo a difesa del nostro latte e per la costruzione di una vera filiera tutta agricola e tutta italiana, dove il Made in Italy sia veramente tutelato. Diventa quindi strategico che siano approvati provvedimenti come l’etichettatura obbligatoria, per dare maggiori opportunità di scelta ai consumatori”.

Fabio Paloschi, vice presidente Coldiretti Mantova, non nasconde la rabbia: “Ci sentiamo presi in giro. Prima le industrie dicevano che il mercato non andava e che quindi dovevamo tutti tirare la cinghia. Adesso che la situazione è migliorata noi allevatori continuiamo a lavorare in perdita”.

(30/06/2010)

Fabio Bonaccorso
comunicazione.lombardia@coldiretti.it
347/0599454

Progetto Clover, il 10/6 visita al parco del Ticino

Progetto Clover, il 10/6 visita al parco del Ticino

Corso per Distributori e Produttori Fitosanitari

Corso per Distributori e Produttori Fitosanitari

Seminari informativi per agricoltori custodi di biodiversità

SEMINARI INFORMATIVI PER AGRICOLTORI CUSTODI DI BIODIVERSITA'

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi