20 Gennaio 2010
Coldiretti Cremona: convegno “La filiera agricola tutta italiana” domenica a Torricella del Pizzo

“La filiera agricola tutta italiana” è il tema del convegno proposto da Coldiretti Cremona per domenica 24 gennaio a Torricella del Pizzo, nell’ambito della quinta ‘Festa dal pipen’, iniziativa che nel weekend (sabato 23 e domenica 24 gennaio) condurrà nel cuore del paese, nella piazza davanti al palazzo municipale, stand, mostre, momenti gastronomici, appuntamenti culturali ed intrattenimenti musicali, con l’obiettivo di valorizzare e promuovere le produzioni del territorio, a partire dal “piedino di maiale lessato”.
Il convegno proposto da Coldiretti nella mattina della domenica (con avvio alle ore 10.30, nella sala del Consiglio del Palazzo Municipale) vuole essere una ulteriore importante occasione per ribadire contenuti e finalità del Progetto per il Paese costruito dalla prima Organizzazione agricola italiana ed europea, valutando le azioni finora messe in campo e le tappe future.
Relatori del convegno saranno:
- Assuero Zampini, Direttore di Coldiretti Cremona, che illustrerà il percorso avviato da Coldiretti, volto a realizzare un grande sistema agroalimentare che premi i produttori e offra ai consumatori prodotti di qualità e ad un giusto prezzo
- Gianluca Pinotti, Assessore provinciale all’Agricoltura, che interverrà in merito ad intenzioni e programmi della Provincia di Cremona nell’ambito agricolo, nell’impegno di supportare le imprese nel recupero della redditività
- Paolo Voltini, Presidente del Consorzio Casalasco del Pomodoro, che porterà l’esperienza di una importante realtà economica del territorio, che ha compiuto la scelta di lavorare solamente prodotto italiano e che prende parte all’impegno di trasferire e rendere riconoscibile al consumatore il valore dell’agricoltura italiana nei prodotti alimentari.
“Come ribadito dal Presidente nazionale Sergio Marini, entro giugno partirà la rete di Vendita Diretta Organizzata dei prodotti agricoli nell’ambito del nostro progetto “Una filiera agricola tutta italiana”. Il piano industriale è stato messo a punto con la realizzazione di una rete di vendita in mano agli imprenditori agricoli che non saranno semplici fornitori, ma che saranno coinvolti nell'organizzazione e nel governo dei prezzi. In parallelo continuerà la diffusione dei Mercati di Campagna Amica, che attualmente sono già 500 – sottolinea Assuero Zampini, Direttore di Coldiretti Cremona –. Si tratta di un ulteriore tassello del progetto teso a far tornare alle imprese agricole il valore della ricchezza prodotta, che oggi finisce in altre tasche per l’inefficienza della filiera o per le speculazioni”. “Il convegno che proponiamo a Torricella del Pizzo – prosegue Zampini – sarà una preziosa occasione per rafforzare l’attenzione e la partecipazione degli imprenditori agricoli, come di tutti i cittadini, a questo vitale progetto per il Paese, che vuole dare risposte concrete al sistema imprenditoriale agricolo italiano e all’intera economia italiana”.
L’appuntamento, dunque, è a Torricella del Pizzo, nell’ambito di una “due giorni” che vedrà le imprese di Coldiretti in prima linea. Tra i protagonisti,  vi sarà anche l’agriturismo ‘Torretta’, che sabato (ore 15) aprirà il Museo di storia naturale, per poi inaugurare (alle ore 16) il Museo degli strumenti musicali meccanici ‘Amarcord’.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi