8 Settembre 2020
Como, il 13 settembre si recupera la Fiera di Sant’Abbondio

COMO-LECCO – Cambia la data, non il programma. Così il “chilometro zero” firmato dai produttori di Coldiretti e Campagna Amica si farà trovare puntuale, domenica prossima al centro del cartellone degli eventi previsti per la Fiera di Sant’Abbondio.

Tutto in una giornata, domenica 13 settembre, come da programma: in particolare, la presenza dell’organizzazione agricola all’evento sarà con un’edizione straordinaria dell’AgriMercato che vedrà i tradizionali gazebo gialli protagonisti in viale Cattaneo dalle ore 10 alle 23: protagonista il buono dell’agricoltura lariana e lombarda, dai formaggi freschi e stagionati di mucca e capra, salumi e insaccati, bresaole, confetture, conserve, miele e prodotti dell’alveare, vino, ortaggi, frutta, farine, fiori, piante, olio, agricosmetica, riso e molto altro.

La presenza della Coldiretti interprovinciale e di Campagna Amica metterà al centro un’agricoltura che torna nel cuore della città, pur senza la Fattoria in Piazza come imposto dalle restrizioni dell’edizione di quest’anno: “Ma esserci è già di per sé un successo, un segno di vicinanza e ripresa” commenta il presidente di Coldiretti Como Lecco Fortunato Trezzi. “La presenza dei produttori di Coldiretti è ormai una costante e nasce da una sinergia vincente con l’amministrazione comunale. L’agricoltura, e Coldiretti, sono ovviamente sempre pronte e onorate di poter incontrare la città e i consumatori, portando con sé quei prodotti che sono la bandiera dell’agroalimentare lariano e del settentrione lombardo nel mondo e che, come tali, vanno valorizzati quanto più possibile. Speriamo che anche il tempo, stavolta, stia dalla nostra parte”.

Sarà dunque una domenica " davvero imperdibile" conclude il presidente Trezzi  “anche con il ritorno “fisico” dell’agricoltura nel cuore di Como con la fiera zootecnica, alla quale prenderanno parte anche i nostri allevatori di Coldiretti. Un cartellone di eventi da vivere a tutto tondo, con tutte le precauzioni del caso, ma guardando a un futuro di rinascita nel segno della tradizione e di quei valori di territorio che la nostra agricoltura sa trasmettere”.

Fa' la cosa giusta 2020

COLDIRETTI A FA' LA COSA GIUSTA 2020

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi