24 Novembre 2022
Consumi, dal Bagoss al salame di Montisola in provincia di Brescia 43 specialità tradizionali

Dal Bagoss al salame di Montisola, dalla robiola bresciana al Cuz di Cortendo Golgi, sono 43 i tesori agroalimentari tradizionali censiti in provincia di Brescia che sono oggi minacciati dall’esplosione dei costi di produzione legata alla crisi energetica per la guerra in Ucraina. E’ quanto afferma Coldiretti Brescia in occasione del nuovo censimento 2022 delle specialità ottenute secondo regole tradizionali protratte nel tempo per almeno 25 anni, presentato dalla Coldiretti in occasione dell’inaugurazione del XX Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione, organizzato dalla Coldiretti a Villa Miani a Roma.

Una mappa dei sapori, della tradizione e della cultura della tavola Made in Italy che registra -  a livello nazionale 5450 tesori a tavola e a livello regionale 268. Per quanto le tipologie – continua Coldiretti – in provincia di Brescia vediamo sul podio formaggi e salumi mentre la Lombardia vede nei primi tre posti del podio pane, paste e dolci (77), il gruppo delle specialità a base di carne (70), seguiti dai formaggi (62), ma non mancano i prodotti vegetali, le bevande analcoliche, distillati, liquori e birre, il miele, i condimenti come il burro, in un viaggio del gusto che tocca anche gli angoli più nascosti dei territori. Non è un caso, infatti, che nei piccoli borghi italiani – sottolinea Coldiretti – nasca il 92% delle produzioni tipiche nazionali secondo l’indagine Coldiretti/Symbola, una ricchezza conservata nel tempo dal contributo delle imprese agricole con un impegno quotidiano. Un patrimonio che spinge a tavola 1/3 della spesa turistica alla scoperta di un Paese come l’Italia che è l’unico al mondo che può contare sui primati nella qualità, nella sostenibilità ambientale e nella sicurezza della propria produzione agroalimentare.

 

Dietro ogni prodotto c’è una storia, una cultura e una tradizione che è rimasta viva nel tempo e che esprime al meglio la realtà di ogni territorio: “un patrimonio che va difeso dalle spinte all’omologazione e all’appiattimento verso il basso – commenta Valter Giacomelli, presidente di Coldiretti Brescia – per tutelare una delle leve strategiche, insieme al turismo e alla cultura, di un modello produttivo unico che vince puntando sull’identità, la biodiversità e il legame con i territori”.

CORSO FORMAZIONE HACCP

FORMAZIONE, CORSO HACCP - MARZO 2024

Corso contabilità aziendale febbraio marzo 2024

3° EDIZIONE CORSO CONTABILITA' AZIENDALE - FEBBRAIO/MARZO 2024

Corso enoturismo febbraio 2024

CORSO ENOTURISMO - FEBBRAIO 2024

Corso erbe officinali

CORSO ERBE OFFICINALI DICEMBRE 2023

Formazione, corso manipolazione alimenti

FORMAZIONE, CORSO MANIPOLAZIONE ALIMENTI - NOVEMBRE 2023

CORSO GIOVANI AGRICOLTORI E NUOVI AGRICOLTORI

PAC, CORSO GIOVANI AGRICOLTORI E NUOVI AGRICOLTORI - Dal 31 luglio 2023

Corso agricoltura biologica

CORSO AGRICOLTURA BIOLOGICA - GIUGNO 2023

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi