21 Marzo 2020
Coronavirus, per l’ospedale da campo a Bergamo, gara di disponibilità del mondo agricolo lombardo

Gara di disponibilità da parte del mondo agricolo lombardo dopo l’appello della Coldiretti bergamasca per l’approvvigionamento dei prodotti alimentari da destinare all’ospedale da campo che si sta allestendo presso la Fiera di Bergamo per curare i malati di coronavirus.

“Abbiamo avuto una riposta immediata da parte di molte realtà – spiega il direttore di Coldiretti Bergamo Gianfranco Drigo; sono molto forti lo spirito di solidarietà e il desiderio di rendersi utili in questo momento di grande difficoltà. Molte aziende si stanno facendo avanti spontaneamente, anche piccole realtà che ovviamente possono contribuire in modo limitato, ma che però vogliono anche loro dare il proprio  contributo”.

Hanno già dato l’adesione il Consorzio Casalasco di Cremona, Consorzio Virgilio di Mantova; Cooperativa Melavi, Galletto Vallespluga e Rigamonti Salumificio di Sondrio; le bergamasche Mioorto di Carobbio degli Angeli, Latteria Sociale Montana di Scalve, Orticoltura Viscardi Giancarlo di Lurano, Latteria Sociale Valtorta, Ortofrutticola Legnani Giuseppe di Pontirolo e molti altri. Per il trasporto Cristinelli Autotraporti di Bolgare ha dato la sua completa disponibilità.

“Prima di passare alla raccolta vera e propria dei generi alimentari – sottolinea Drigo – aspettiamo che ci vengano date indicazioni precise su come procedere. In questa fase riteniamo sia essenziale un coordinamento e un’organizzazione logistica efficiente, in quanto è necessario garantire un approvvigionamento costante, in particolare per le merci deperibili”.

In tempi normali il compito di Coldiretti Bergamo è di stare tra gli uomini e le donne, offrire opportunità di scambio, lavorare per unire, al servizio non solo del mondo agricolo ma di tutta la comunità. “In questa drammatica situazione – conclude Drigo – sentiamo ancora più nostro questo impegno e, nonostante i limiti cui giustamente ci dobbiamo attenere, il  nostro senso di responsabilità ci impone di continuare a svolgere la nostra missione ancora con una maggiore determinazione. Ringraziamo i nostro associati per quanto stanno quotidianamente facendo per garantire il cibo da portare in tavola e per la dimostrazione di grande sensibilità che stanno dimostrando in questa occasione”.

 

Pasqua, menù a casa con i cuochi contadini

Prenota il tuo menù di Pasqua dagli agriturismi Coldiretti e aspettalo a casa

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi