27 Gennaio 2010
Cremona, Apicoltura Zipoli sul podio al Premio internazionale BiolMiel

 L’apicoltore di Romanengo secondo classificato al concorso che riconosce i migliori mieli da apicoltura biologica nel mondo, tenutosi presso il Parco dell’Etna

Sergio Zipoli, apicoltore di Romanengo, ha conquistato il podio del “Premio BiolMiel”, il concorso internazionale per i migliori mieli da apicoltura biologica nel mondo, che si è svolto presso la sede del Parco dell'Etna, l’ex Monastero Benedettino di San Nicolò La Rena a Nicolosi.
Per tre giorni, dal 21 al 23 gennaio, il miele – prodotto tra i più apprezzati nel territorio dell’area protetta intorno al vulcano – è stato il grande protagonista di incontri, degustazioni, tavole rotonde. Dopo avere degustato e valutato i 135 mieli in concorso (provenienti da varie zone d’Italia, ma anche da Slovenia, Croazia, Grecia, Spagna, Messico, Hawaii, Libano), la giuria composta da esperti italiani e stranieri ha infine assegnato il primo posto tra i mieli italiani al miele di acacia dell’Azienda Ricci di Pavia, seguito dal miele di tiglio di Agricoltura Zipoli di Romanengo.  Tra i mieli stranieri, si sono classificati tre mieli greci di timo, di melata di abete e di erica.
Per l’apicoltore di Romanengo il secondo posto sul podio è l’ennesima, importante attestazione del lavoro e della passione spesi nell’allevamento delle api e nella produzione di miele biologico. “Sono naturalmente soddisfatto del risultato ottenuto. Quest’anno la produzione di miele di tiglio era davvero eccellente: ho partecipato con un tiglio chiarissimo, particolarmente apprezzato da esperti e semplici amanti del miele” sottolinea Zipoli, alla sua prima partecipazione al “Premio BiolMiel”.
Apicoltura Zipoli, tra i protagonisti del Mercato di Campagna Amica degli agricoltori di Coldiretti, è abituata a questi risultati. Basti citare il ‘medagliere’ dell’anno 2009, con la conquista del primo premio nella categoria “miele di melata” al Concorso nazionale ‘Roberto Franci’ a Montalcino (riconoscimento assegnato ai migliori mieli di produzione nazionale, ogni anno in occasione della “Settimana del Miele”), seguita dall’incetta di premi al prestigioso concorso “Tre Gocce d’Oro - Grandi Mieli d’Italia, Premio Giulio Piana”, a Castel San Pietro Terme (Bologna), dove Zipoli ha ricevuto due gocce con il miele di grano saraceno (una rarità), due gocce con il millefiori, una goccia con il rododendro, la melata, l’acacia (due gocce, una per ciascun campione di acacia presentato all’esame della qualificata giuria).
Sono seguite altre vittorie in concorsi provinciali, come il primo premio nella categoria ‘acacia’ al Concorso a Brescia.
“Mi fa piacere il fatto che, nelle diverse occasioni, i vari tipi di mieli che produco siano stati apprezzati e premiati, a conferma della qualità di tutta la nostra produzione biologica – sottolinea Sergio Zipoli –. Considero questi concorsi una preziosa occasione di confronto e di crescita. Per un apicoltore l’impegno di produrre qualità dev’essere un punto fermo, un aspetto irrinunciabile. E posso testimoniare che, dai cittadini che incontriamo al nostro spaccio come al Mercato di Campagna Amica, la qualità del prodotto viene sempre premiata”.

Cremona, 26 gennaio 2010

Progetto Resilient, visita guidata su mais e patate

PROGETTO RESILIENT, VENERDI 10/9 VISITA IN CAMPO SU MAIS E PATATE  

Corso fattoria didattica novembre 2021

CORSO FATTORIA DIDATTICA      NOVEMBRE 2021

Corso agriturismo, ottobre 2021

CORSO AGRITURISMO - OTTOBRE 2021

Corso fattoria sociale, settembre 2021

CORSO FATTORIA SOCIALE       SETTEMBRE 2021

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi