16 Settembre 2020
Domenica torna “Qui c’è Campo” a Cernobbio

COMO-LECCO –  La filiera corta torna in piazza. Per farsi assaggiare, apprezzare, per raccontarsi insieme a un territorio unico per bellezza e sapori. Il palcoscenico giusto è, ancora una volta, quello di “Qui c’è Campo” a Cernobbio, l’appuntamento quello di domenica prossima, 20 settembre: una vigilia d’inizio autunno all’insegna delle golose prelibatezze made in Lario.

Protagonista indiscussa è la filiera corta, con i produttori di Coldiretti e Campagna Amica che tornano con entusiasmo a condividere l’iniziativa nata dalla volontà e dall’impegno dell’amministrazione comunale e del sindaco Matteo Monti: dalle 10 alle 18, ad animare la piazza saranno i gazebo gialli con formaggi, miele, confetture, riso, vino, conserve, ortaggi, funghi, zafferano, mele.

“L’occasione giusta per “vivere” il ritorno della filiera corta dopo l’estate e i mesi di lockdown, grazie alle imprese della rete Campagna Amica che sono tornate a dar vita agli AgriMercati nelle due province di Como Lecco e che si presentano a Cernobbio con un’edizione straordinaria degli stessi” commenta Fortunato Trezzi, presidente della Coldiretti lariana.

E, proprio a pochi giorni dell’appuntamento, Coldiretti Como Lecco fa il punto sui “dati della spesa” durante i mesi di lockdown e smartworking, evidenziando un “profondo mutamento delle dinamiche che hanno visto crescere la spesa domestica a scapito di una crisi pesante che ha colpito il settore della ristorazione a tutto tondo”: nel dettaglio, come confermano anche i dati nazionali di Ismea, si è verificato un aumento del 9,2% del valore dei acquisti alimentari nei primi sei mesi dell’anno secondo un trend positivo che ha visto un rallentamento nella seconda parte dell’anno, anche legato all’effetto scorte.

Lo smart working – continua la Coldiretti interprovinciale – ha spostato fra le mura domestiche tutti gli intervalli del tradizionale orario di lavoro con la necessità di organizzarsi a casa per i pasti e magari anche per gli aperitivi di fine giornata.

Il risultato è stato un +9,4% degli acquisti al dettaglio di vino e del 16,2% per la birra, ma anche dei salumi che crescono del 10,2% e dei formaggi per cui si segnala un incremento del 12,5%, con ottime performance per quanto riguarda anche le tipicità casearie delle montagne comasche e gli stracchini del Lecchese. Crescita boom per le uova che segnano un +22% mentre gli acquisti di farina sono cresciuti del 59% per effetto della tendenza dei consumatori a sbizzarrirsi in cucina preparando pasta, torte, pizze e biscotti, riprendendo anche le tradizioni tipiche dei dolci lariani. Nel primo semestre volano anche frutta e verdura con aumenti rispettivamente dell’11,1% e 12,2% ma anche le carni fresche (+10,5%), con pollo e maiale tra i più gettonati, rispetto al primo semestre 2019. Bene anche l’olio extravergine d’oliva che fa registrare un aumento del 9,5%, il latte (+7,9%), la pasta (+12,5%) e il riso (+16%).

 

A livello generale l’aumento degli acquisti domestici non è bastato però a compensare all’interno delle filiere produttive il crollo dei consumi alimentari fuori casa in bar, ristoranti e pizzerie dove la spesa registra nel 2020 un drammatico calo per un valore di 34 miliardi di euro, per effetto delle città svuotate da turisti e lavoratori. Una drastica riduzione dell’attività che – sottolinea la Coldiretti interprovinciale – pesa sulla vendita complessiva di molti prodotti agroalimentari, dal vino alla birra, dalla carne al pesce, dalla frutta alla verdura ma anche su salumi e formaggi di alta qualità che trovano nel consumo fuori casa un importante mercato di sbocco.

Formazione 2020, aggiornamento fattoria didattica

CALENDARIO LEZIONI E MODULO ISCRIZIONE

Fiori e piante a casa tua

FIORI E PIANTE A CASA TUA

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi