4 Agosto 2010
Lombardia – Latte, grana padano rovente: 9 settimane e mezzo di rialzi

Nove settimane e mezzo di rialzi, grana padano rovente. Anche l’ultima rilevazione dell’Ismea (Istituto per il mercato agricolo alimentare) ha confermato oggi l’ennesima crescita delle quotazioni che va avanti ormai senza interruzioni da oltre due mesi. Una tendenza rilevata su tutte le principali borse merci, da Milano a Mantova, da Cremona a Parma e Reggio, e che riguarda oltre al grana anche il parmigiano reggiano.

“Ormai – spiega Nino Andena, Presidente della Coldiretti Lombardia – gli aumenti dei prezzi medi all’origine per questi formaggi vanno avanti a percentuali di due cifre: più del 27 per cento per il parmigiano e oltre il 18 per cento per il grana, rispetto allo stesso periodo del 2009. Un trend che però non si è ancora riflettuto sul prezzo del latte alla stalla. Infatti con i 34,5 centesimi al litro proposti da Assolatte, l’associazione degli industriali, non ci paghi neppure la metà di una tazzina di caffè al bar. E’ paradossale, visto il momento d’oro che stanno vivendo i caseifici”.

A Cremona il grana padano ha fatto un balzo di oltre il 20 per cento rispetto al luglio 2009, con picchi del 21,81 per cento se si considera quello stagionato fra i 4 e i 12 mesi. Il parmigiano è cresciuto anche di più: del 30 per cento sulla piazza di Parma quello stagionato un anno, mentre sul mercato di Milano è sopra il 26 per cento di aumento rispetto all’anno scorso. Stabile, rispetto alla settimana precedente, il burro pastorizzato che però ha fatto registrare in un anno un miglioramento delle quotazioni di oltre il 92 per cento su Milano e del 91,80 per cento su Cremona.

Dei 4 milioni e mezzo di tonnellate  di latte munte nelle stalle lombarde, circa la metà viene trasformata in formaggi Dop ed è per questo che le quotazioni del grana padano sono un punto di riferimento importante per valutare gli adeguamenti del prezzo agli allevatori. “Adeguamenti che però fino a oggi non hanno certo rispecchiato l’ottima situazione di mercato – conclude Andena - e che in ogni caso non potrebbero certo giustificare aumenti per la spesa dei consumatori, visti gli ampi margini di manovra che ci sono lungo la filiera”.

(04/08/2010)

Fabio Bonaccorso comunicazione.lombardia@coldiretti.it 347/0599454

Formazione 2020, aggiornamento fattoria didattica

CALENDARIO LEZIONI E MODULO ISCRIZIONE

Fiori e piante a casa tua

FIORI E PIANTE A CASA TUA

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi