26 Aprile 2023
Maltempo, Lombardia: grandine sui raccolti. Colpiti frumento, foraggi, orzo, vino e verdure

Il maltempo che ha attraversato la Lombardia è stato accompagnato da forti piogge e da violente grandinante che hanno colpito a macchia di leopardo in particolare alcune zone del bresciano e del mantovano, provocando danni nelle campagne a cereali, prati, vigneti, frutta e verdura. È quanto emerge da un primo monitoraggio della Coldiretti Lombardia sugli effetti della perturbazione che ha interessato la regione nella giornata del 25 aprile.

Nel bresciano – precisa la Coldiretti Lombardia, sulla base delle segnalazioni che stanno arrivando ai tecnici Coldiretti sul territorio – i chicchi di ghiaccio hanno colpito frumento, foraggi, orzo, mais e vigneti nei comuni di Sirmione e Pozzolengo e in alcune zone dei comuni di Desenzano, Lonato del Garda e Padenghe sul Garda.

La caduta della grandine nelle campagne – sottolinea Coldiretti Brescia – è la più dannosa in questa fase stagionale per le perdite che provoca alle coltivazioni, mettendo a repentaglio un intero anno di lavoro. Nelle zone interessate dal maltempo sono in corso le verifiche da parte degli uffici di Coldiretti: se pioggia e neve sono attese per ripristinare le scorte idriche in laghi, fiumi, terreni e montagne, i forti temporali con precipitazioni violente soprattutto se accompagnati da grandine peggiorano la situazione anche con il rischio frane e smottamenti, poiché i terreni secchi non riescono ad assorbire l’acqua che cade violentemente e tende ad allontanarsi per scorrimento.

Le perturbazioni di questi ultimi giorni – aggiunge Coldiretti Brescia – hanno portato un po’ di ristoro alla situazione di grave siccità che sta interessando le imprese agricole: il lago di Garda ha un riempimento pari al 41,4% , il lago d’Idro una disponibilità del 53,5% mentre il lago d’Iseo un riempimento pari al 52,9%. Si tratta comunque di una situazione critica ,  in montagna manca acqua nei bacini e c’è carenza di  neve.

“Di fronte al cambiamento climatico – conclude Valter Giacomelli  presidente di Coldiretti Brescia – è necessario aumentare la nostra capacità di raccogliere l’acqua piovana, che oggi a livello nazionale si ferma ad appena l’11%, per metterla a disposizione nei momenti in cui vi è necessità. Con Anbi abbiamo elaborato il progetto laghetti per realizzare una rete di piccoli invasi diffusi sul territorio, senza uso di cemento e in equilibrio con i territori, per conservare l’acqua e distribuirla quando è necessario ai cittadini, all’industria e all’agricoltura”.

 

Interventi assistiti con gli animali

CORSI DI FORMAZIONE 2024 - 2025:  INTERVENTI ASSISTITI CON ANIMALI  

GIORNATA NAZIONALE DEL MADE IN ITALY

GIORNATA NAZIONALE DEL MADE IN ITALY - CAMPAGNA DI PROMOZIONE PROMOSSA DA COLDIRETTI, FILIERA ITALIA E CAMPAGNA AMICA

CORSO OPERATORE FATTORIA DIDATTICA – APRILE/MAGGIO (POSTI ESAURITI)

CORSO OPERATORE FATTORIA DIDATTICA - APRILE/MAGGIO 2024 (POSTI ESAURITI)

LA SICUREZZA IN AGRITURISMO: COME ORIENTARSI NEL LABIRINTO DELLA LEGISLAZIONE ITALIANA

CORSO "LA SICUREZZA IN AGRITURISMO: COME ORIENTARSI NELLA LEGISLAZIONE ITALIANA"

CORSO FORMAZIONE HACCP

FORMAZIONE, CORSO HACCP - MARZO 2024

Corso contabilità aziendale febbraio marzo 2024

3° EDIZIONE CORSO CONTABILITA' AZIENDALE - FEBBRAIO/MARZO 2024

Corso enoturismo febbraio 2024

CORSO ENOTURISMO - FEBBRAIO 2024

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi