15 Febbraio 2010
CREMONA, CON GIOVANI IMPRESA CICLO DI VISITE PER CONOSCERE INIZIATIVE ‘VIRTUOSE’

ENERGIE RINNOVABILI E VALORIZZAZIONE REFLUI ZOOTECNICI

Zampini: “Sì alla produzione di energia all’interno della multifunzionalità aziendale, forte opposizione a chi specula a danno dell’agricoltura”

“Nel segno dell’attenzione verso l’innovazione produttiva e tecnologica in agricoltura, Giovani Impresa Coldiretti Cremona promuove un ciclo di visite per conoscere ed approfondire le ‘iniziative virtuose’ in materia agroenergetica da fonti rinnovabili agricole, già presenti nel nostro territorio. Si potranno visitare attività diverse, sempre più diffuse, come la produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici aziendali, sia per autoconsumo che per la commercializzazione, oppure gli impianti a biogas attivi presso vari allevamenti bovini e suini”. Giacomo Maghenzani, Segretario di Giovani Impresa spiega così la nuova proposta messa in campo. Il calendario delle visite nelle aziende propone, giovedì 18 febbraio, di approfondire il tema degli impianti aziendali a biogas con utilizzo di liquami e biomassa vegetale. La mattinata si aprirà a Pieve d’Olmi, presso l’azienda agricola Horti Padani (importante realtà del territorio, con impianto a biogas di 990 kW da liquame suino e biomassa), per poi spostarsi a Trigolo, alla Cascina Brugnole della famiglia Spoldi, per conoscere – guidati da Giannenrico e Sebastiano Spoldi, già vincitori del premio Oscar Green –  un’azienda che lega l’allevamento suino, la vendita diretta e la produzione di energia (impianto a biogas di 150 kW da liquame suino).
“Elemento di novità di questo nuovo ciclo di visite è l’approfondimento delle tecniche di valorizzazione dei reflui aziendali attraverso il processo di compostaggio, che permette di rientrare nei parametri di utilizzo della direttiva nitrati senza perdere il valore aggiunto fertilizzante dell’azoto – sottolinea Mara Malinverno, Ufficio Ambiente di Coldiretti Cremona, che prenderà parte alle visite –. Una prima giornata si è già svolta lo scorso 4 febbraio in occasione di una visita di un folto gruppo di giovani agricoltori di Piacenza, in transito per la Fieragricola. In tale occasione sono stati visitati un impianto a biogas da allevamento di bovini da latte, l’azienda agricola Lanfredi di Acquanegra, un impianto a biomassa da cippato per riscaldamento di serre floricole, l’azienda Marossi di Casteldidone, e un impianto a biogas da biomassa solo vegetale, l’azienda Germiniasi di Rivarolo Mantovano. Tappe che saranno riprese in un altro ciclo di visite oppure in base a richiesta”.
“Per il nostro Paese è importante la produzione di energia da biomasse di origine agricola, ottenute nell'ambito di filiere corte, che risponde a criteri di sostenibilità ambientale perché garantisce la riduzione delle emissioni da trasporto che caratterizzano i grandi impianti alimentati con biomassa importata e ottenuta in modo non sostenibile, come la deforestazione o la sostituzione di coltivazioni a fini alimentari  – sottolinea Assuero Zampini, Direttore di Coldiretti Cremona –. La nostra Organizzazione sta ponendo grande impegno nel creare le condizioni perché le imprese agricole che credono nella multifunzionalità possano affiancare alla loro produzione principale anche la produzione di energia.  Siamo da tempo presenti con un servizio di informazione e di consulenza per la diffusione di tutte le opportunità offerte dalle nuove attività agroenergetiche. Certo non si vuole che un allevamento o un podere si trasformino in centrali energetiche, trovando nella produzione di energia la propria principale attività: la proposta di Coldiretti presenta la produzione di energia come un’attività integrativa, non sostitutiva”.
“Guardiamo alla ‘energia dai campi’ come a una concreta chance di integrazione del reddito e di contenimento delle spese, offerta alle imprese agricole, chiamate a dare il loro contributo alla soluzione  del   problema  dell’inquinamento  ambientale – conclude  Zampini –. Con  la  stessa determinazione, e coerenza, Coldiretti contrasta la crescente richiesta di terreni dovuta alla loro utilizzazione speculativa da parte di soggetti esterni all’agricoltura, che anche nel nostro territorio sta determinando grandi anomalie e perturbazioni nel mercato degli affitti. E’ il caso dell’utilizzo di terreni agricoli per la produzione di biomasse a fini energetici non da parte di aziende agricole, che in tal modo diversificano opportunamente le loro produzioni, ma da parte di altri soggetti esterni che vi individuano un business scollegato dal ruolo dell’imprenditore agricolo”.

CALENDARIO DELLE VISITE IN AZIENDA

Giovedì 18 febbraio 2010. Visite ad impianti aziendali a biogas con utilizzo di liquami e biomassa vegetale

partenza ore 8,45 Pieve d’Olmi piazza Municipio
Az. Agr. HORTI PADANI di Pieve d’Olmi  (990 kW liquame suino + biomassa)
Az. Agr. SPOLDI GIACOMO E BODONI LETIZIA di Trigolo (150 kW liquame suino)

Venerdì 19 febbraio 2010. Visite ad impianti fotovoltaici su tetti presso alcune aziende agricole a:       

Cremona (4 kW), Annicco (20 kW) e Cappella de’ Picenardi (60 kW)
partenza ore 8,30 Ufficio Zona Coldiretti in via Ruffini

Venerdì 26 febbraio 2010. Giornata dedicata al compostaggio reflui zootecnici con biomassa secca

partenza ore 8,00 Ufficio Zona Coldiretti in via Ruffini  oppure ore 9,00 Soncino, strada per Genivolta, piazzale ferramenta VANOLI
- Cividate al Piano (BG) allevamento di suini
- Martinengo (BG) allevamento di galline ovaiole
- Luignano di Sesto ed Uniti (Cr) allevamento di suini

 
Lunedì 1 marzo 2010. Visite ad impianti aziendali a biogas con utilizzo di liquami e biomassa vegetale

partenza Ore 8,30 Ufficio Zona Coldiretti in via Ruffini 
- Az. Agr. LUCIANO LANFREDI di Acquanegra Cr. (150 kW liquame e lettiera bovina)
- Az. Agr. SPOLDI GIACOMO E BODONI LETIZIA di Trigolo (150 kW liquame suino)

Per qualsiasi ulteriore informazione Coldiretti invita a  rivolgersi al proprio Ufficio Zona o in Sede (Maghenzani o Malinverno).   Telefoni:  0372. 499814 –  499827

Cremona, 15.02.2010

Interventi assistiti con gli animali

CORSI DI FORMAZIONE 2024 - 2025:  INTERVENTI ASSISTITI CON ANIMALI  

GIORNATA NAZIONALE DEL MADE IN ITALY

GIORNATA NAZIONALE DEL MADE IN ITALY - CAMPAGNA DI PROMOZIONE PROMOSSA DA COLDIRETTI, FILIERA ITALIA E CAMPAGNA AMICA

CORSO OPERATORE FATTORIA DIDATTICA – APRILE/MAGGIO (POSTI ESAURITI)

CORSO OPERATORE FATTORIA DIDATTICA - APRILE/MAGGIO 2024 (POSTI ESAURITI)

LA SICUREZZA IN AGRITURISMO: COME ORIENTARSI NEL LABIRINTO DELLA LEGISLAZIONE ITALIANA

CORSO "LA SICUREZZA IN AGRITURISMO: COME ORIENTARSI NELLA LEGISLAZIONE ITALIANA"

CORSO FORMAZIONE HACCP

FORMAZIONE, CORSO HACCP - MARZO 2024

Corso contabilità aziendale febbraio marzo 2024

3° EDIZIONE CORSO CONTABILITA' AZIENDALE - FEBBRAIO/MARZO 2024

Corso enoturismo febbraio 2024

CORSO ENOTURISMO - FEBBRAIO 2024

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi