14 Dicembre 2020
Coldiretti incontra Brescia: la biosicurezza negli allevamenti suinicoli

Siamo a Gambara, in un allevamento dove le buone pratiche sono fondamentali per garantire animali sani e controllati.

Sicurezza e qualità sono i pilastri degli allevamenti suinicoli bresciani. Ne è un esempio Mauro Sandrini di Gambara, che, nella sua azienda in soccida alleva oltre 10.000 suinetti. “Ogni decisione imprenditoriale, dall’avvio dei lavori di ristrutturazione nel 2017 a oggi, è orientata a sicurezza e benessere animale – racconta l'imprenditore -. Ho voluto realizzare una struttura in grado di ridurre al minimo gli accessi di persone o mezzi esterni. La strada che circonda i capannoni, dedicata al transito dei camion addetti al carico/scarico, è direttamente collegata alle passerelle, che consentono ai suinetti di scendere dal mezzo in autonomia e di arrivare nel box attraverso speciali corsie adeguate alle loro esigenze”.

Allevamenti suinicoli: l'azienda di Mauro SandriniEccellenza negli allevamenti suinicoli

Le parole di Mauro trasmettono la grande attenzione dedicata dall’azienda ai temi del benessere e della biosicurezza lungo tutta la filiera e per tutto il ciclo di allevamento, che dura circa 60 giorni. Dall’arrivo, come suinetti di circa 7 kg fino alla partenza, con capi da 25/28 kg. Lo testimonia anche l’iter di ingresso e di uscita dei camion, completamente sanificati a ogni passaggio sotto uno specifico “arco di sterilizzazione”. Senza dimenticare le severe norme igienico-sanitarie per il personale che accede ai capannoni, tenuto ogni volta a fare la doccia e a indossare tuta e calzari. Sul fronte del benessere animale, inoltre l’azienda ha impostato un programma di attività ludiche che si unisce agli spazi ampi dedicati a ciascun suinetto e alla garanzia di una razione alimentare adeguata alle diverse fasi di crescita.

Mauro Sandrini gestisce l’allevamento insieme a due collaboratori, Daniele e Riccardo che definisce “l’anima” dell’azienda: “sono due persone di riferimento, sulle quali sto investendo molto. Personalmente, dedicando loro il mio tempo, le mie conoscenze, la mia esperienza, e attraverso un percorso di formazione specializzata, perché siano sempre aggiornati e pronti a gestire ogni situazione”. Conoscenza e formazione, sono infatti determinanti per garantire qualità e competitività alle realtà suinicole, un comparto strategico per la produzione dei fiori all’occhiello dell’agroalimentare made in Italy.

Preoccupa la crisi del settore

L'azienda di Gambara è un esempio di sostenibilità e innovazione che fotografa un settore importante, la suinicoltura, che solo a Brescia conta oltre 1 milione e trecentomila capi allevati e oltre 75.000 scrofe. La ripresa di quotazioni e di prezzo di fine estate è ormai completamente annullata. Per l'effetto combinato di nuove limitazioni dovute alla pandemia e (soprattutto) agli effetti del blocco delle esportazioni tedesche verso la Cina (causa casi di peste suina in allevamenti tedeschi), i prezzi alla stalla sono nuovamente precipitati.

Le ultime quotazioni delle CUN Commissione Unica Nazionale (suini e suinetti) registrano ulteriori pesanti cali: lattonzoli del circuito DOP 30 kg 1,985 euro/kg e suini da macello del circuito DOP 1,213 euro/kg. Con questi valori, che non compensano minimamente i soli costi di produzione, è seriamente a rischio la suinicoltura italiana. E Brescia ne rappresenta una fetta importante.

Progetto Resilient, visita guidata su mais e patate

PROGETTO RESILIENT, VENERDI 10/9 VISITA IN CAMPO SU MAIS E PATATE  

Corso fattoria didattica novembre 2021

CORSO FATTORIA DIDATTICA      NOVEMBRE 2021

Corso agriturismo, ottobre 2021

CORSO AGRITURISMO - OTTOBRE 2021

Corso fattoria sociale, settembre 2021

CORSO FATTORIA SOCIALE       SETTEMBRE 2021

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi